Debian Based Systems: guida definitiva al terminale

18 aprile 2008

Esempio di comando da terminale

Ho pubblicato stamani la guida che spero sia definitiva, riguardo agli usi basilari del terminale, ottimizzata per sistemi Debian e derivati. Ho scelto di pubblicarla come pagina, affinchè rimanga sempre visibile ovunque all’interno del blog.
La guida la raggiungete a questo link .
Probabilmente ho aggiunto tutto quello che c’era da aggiungere, nel caso in cui mi venisse altro in mente provvederò.
Mi auguro che con quella pagina riuscirò a farmi perdonare per la lunga assenza nel blog.

State facendo il conto alla rovescia? Mancano 5 giorni al rilascio stabile di Ubuntu Hardy Heron 8.04 😀 .

Annunci

PSP: Guida a Pandora / Despertar Del Cementerio su Linux

27 febbraio 2008

 

Pandora

Con questo intervento inizio a far entrare il mio blog anche in ambito delle console di gioco.
Quale occasione migliore, quindi, per prendere in considerazione un lato trascuratissimo come la creazione di una memoria JigKick da Linux?
Chi segue già da tempo la scena dell’hacking della PSP ed è a conoscenza delle basi, saprà già cosa sia la memoria JigKick e a cosa serva. Vediamo di dare comunque una spiegazione veloce.
La memoria JigKick altro non è che una normale memoria (che deve essere per forza PRO Duo) a cui viene riservato un trattamento particolare alla sua partizione, essa infatti sarà trattata in modo da lasciare liberi i primi 489 settori per consentire in essi l’installazione di un piccolo firmware, che gestirà il boot della memoria, e che quando rileva una Batteria Pandora (trattata anche lei in un certo modo, affinchè abbia nella eeprom un seriale che la porta in “modalità servizio”) avvierà la PSP in modo tale da permetterci direttamente una libera scrittura di ciò che vogliamo nel sistema, questo ci permette sia di downgradare (installare una versione precedente di sistema, che la Sony non permette), sia di debrickare (rivitalizzare la PSP nel caso in cui questa per difetti software abbia smesso di funzionare), sia di installare un firmware modificato, rimuovendo ogni protezione.
Nell’articolo completo scriverò la guida per i Linuxiani.
Leggi il seguito di questo post »


Linux: TV e partite di calcio in Streaming

9 febbraio 2008
Logo SopcastLogo TVAnts
Dopo la guida analoga per Windows, ritorno su questo argomento per venire incontro a chi possiede Linux e vorrebbe avere anch’egli il beneficio della TV via Internet nella propria distro.
Purtroppo qui non abbiamo ancora, al giorno d’oggi, una vasta gamma di scelte come per gli utenti Windows, e la vita ci è un po più difficile, ma se non ci scoraggiamo avremo dei risultati eccezionali. Vediamo insieme, in questo articolo, come vedere in streaming le partite di calcio o altri eventi, sportivi e non, da una distro Linux (ho personalmente testato su Ubuntu e Debian, ma dovrebbero funzionare tutte), e come configurare il sistema per farli funzionare al meglio.

Leggi il seguito di questo post »


UUID, l’alternativa rilevazione delle periferiche su Ubuntu / Debian (e possibile soluzione a problemi con la Swap).

23 gennaio 2008

Mi è capitato che, dopo aver installato Debian nel mio sistema dove avevo già installato Ubuntu, e dopo aver scelto di condividere un’unica partizione di Swap per entrambi i sistemi operativi, la nuova partizione di Debian ha interferito con la mia unica Swap, cambiandola di posto. Pertanto, ogni volta che avviavo Ubuntu, simpaticamente il monitor di sistema mi lasciava scritto: “Swap usata: 0 byte di 0 byte”, mentre con Debian era tutto ok.
Dopo aver scoperto il cambio di posto della suddetta partizione, ho aperto il fstab per tentare una sistemazione, e ho letto che alla Swap compariva un’autenticazione diversa da quella a cui siamo abituati: UUID. Vi spiegherò in quest’articolo cos’è e come funziona. Leggi il seguito di questo post »


Installare la scheda TV in Linux Ubuntu & Debian

14 gennaio 2008

Anche voi avete una scheda TV, e vorreste sapere come farla funzionare nel vostro sistema Debian o Ubuntu? Nessun problema.
L’installazione è facilissima, grazie anche al fatto che i driver sono già installati nel vostro sistema, l’unica cosa da fare è configurare i suoi moduli, che il vostro sistema spontaneamente non caricherà. Vediamo come.
Leggi il seguito di questo post »


Wine vs. DVD Decrypter / IMG Burn

12 gennaio 2008
ImgBurn

Non potete fare a meno di ImgBurn per masterizzare i vostri file immagine su dischi? Beh, nemmeno io.
Questo programma è troppo affidabile per masterizzare ISO di ogni genere, dai semplici formati per PC a quelli delle copie di backup di Xbox 360 o Wii. Un appassionato di console next gen che fa periodicamente backup dei suoi videogiochi, non può non conoscere e non apprezzare questo programma, l’erede di DVD Decrypter.
Peccato che il programma esista solo per Windows, e per noi Linuxiani non è stato progettato niente. Su Wine, comunque, funziona perfettamente.
Installandolo normalmente dall’installer di Windows, l’installazione procede a buon fine. Avviandolo, il programma si avvia correttamente. Tutto perfetto, finchè non siamo catturati dalla schermata di log in basso: No devices detected!
Leggi il seguito di questo post »


ATI Radeon, configurazione dei driver Open Source

12 gennaio 2008
ATI

Non sempre purtroppo (o anche per fortuna) può capitare ad un Linuxiano di ritrovarsi la pappa pronta. Con Debian ce la si deve sbrigare da soli per l’installazione e la configurazione di ogni periferica che si vuole utilizzare. Ubuntu oggi ha il manager dei moduli Restricted, ovvero un software integrato nel sistema capace di riconoscere da solo le periferiche connesse al PC e senza driver installati (in stile Windows, quando trova un nuovo hardware e fa tutto da solo). Tutto ciò è utile per chi non vuole avere tanti problemi ed avere in un solo clic il sistema in pugno. Ma con alcune periferiche non è efficace. Non è stato utile, ad esempio, a me possessore di un’ATI 9200 SE come scheda grafica, perchè da qualche passata distro di Ubuntu l’ATI ha smesso di rilasciare driver proprietari per questa scheda, e gli ultimi esistenti non funzionano. Così, per avere un’accelerazione grafica come si deve, ho guardato quello che sto per scrivervi in questa guida, sperando di facilitarvi le cose.
Leggi il seguito di questo post »